mercoledì 18 dicembre 2013

Recensione: Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli

INTRODUZIONE
Scrittrice:  Anna Premoli
Titolo:  Ti prego lasciati odiare
Genere: Romanzo Rosa
Numero Pagine: 318
Costo: 9,90€
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: Gennaio 2013
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5


TRAMA
Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due team nella stessa banca d'affari londinese, tra di loro è da sempre scontro aperto e dichiarato. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: gestire i capitali di un nobile e facoltoso cliente.
E così si ritrovano a dover passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l'orario di ufficio. Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di Londra e le sue "frequentazioni" non passano mai inosservate: basta un'innocente serata trascorsa in un ristorante, per farli finire sulla prima pagina gossip di un noto quotidiano inglese. Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con la collega hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca con il facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! Ben presto però, quello che per Jennifer sembrava uno scherzo, si rivela più complicato del previsto e un bacio, che dovrebbe far parte della messa in scena, scatena brividi e reazioni del tutto inattesi...

La storia...

Jennifer Percy è a capo di un team, lavora come avvocato fiscalista per una grande banca d'affari londinese. È una ragazza molto intelligente, forte, ironica  ed esteticamente normale. Proviene da una famiglia ambientalista che disprezza i nobili. In campo sentimentale Jennifer non ha ancora trovato l'uomo giusto: ha avuto delle storie, ma nessuna è riuscita davvero a farle battere il cuore. Convive con le sue due migliori amiche: Vera e Laura.
Ian St.John è un uomo bellissimo, ricco e nobile. Tutte le ragazze cascano ai suoi piedi e le frequentazioni che tiene non passano mai inosservate. Nonostante la sua situazione di nobile, a causa dei problemi con la famiglia, specialmente con il nonno, lavora nella stessa banca di Jennifer, a capo di un altro team.
Questi due elementi si conoscono da sette anni e non fanno altro che scontrarsi. Non si sopportano e si detestano. Ma quando, per volontà di un facoltoso cliente, sono costretti a lavorare insieme per gestire i suoi capitali, si ritrovano a dover passare molto tempo insieme. La loro prima riunione a tal proposito non va nei migliori dei modi, anzi, a causa delle loro urla, il loro capo gli ordina di vedersi fuori dall'ufficio per evitare di dare scandalo. Trovandosi a cena con lo scapolo più ambito di Londra, basta poco per farla finire sulle pagine gossip di un noto quotidiano inglese. Lei è scioccata, incredula ma soprattutto furiosa.
Dal canto suo, Ian è sorpreso. Pare infatti che farsi fotografare con una ragazza normale, che non è la solita bellona, abbia sconfortato tutte le sue assillanti corteggiatrici. Per questo motivo gli propone un accordo: fingersi la sua ragazza in cambio di avere carta bianca con il cliente. Dopo un lunga riflessione accetta suo malgrado. Il gioco subisce una piega inaspettata quando Jennifer, dopo una serie di baci, comincia a provare un sentimento sempre più profondo per Ian, il quale contraccambia. Ma questo è impossibile.. come può innamorarsi di un tipo come lui? di una persona cosi diversa da lei?...Eppure è proprio così.


I miei pensieri...

Buon Mercoledì sera gente!! Parliamo oggi del romanzo" Ti prego lasciati odiare" di Anna Premoli. Dato che l'altro suo libro "Come inciampare nel principe azzurro" mi era piaciuto, ho scelto di leggere anche questo. Faccio la mia riflessione essendo consapevole del fatto che è uscito prima "Ti prego lasciati odiare" xD

La prima cosa che ho notato è che questi due libri sono estremamente simili tra di loro, addirittura una scena descritta è presente in entrambi ( i due protagonisti si ritrovano a condividere la stessa stanza, perchè, a causa di un temporale molte camere sono fuori uso). Quindi non c'è da aspettarsi grandi cambiamenti,, se ne hai letto almeno uno. Se invece è il primo libro della Premoli che ti capita di incontrare allora il risultato della lettura è ancor più soddisfacente. Fortunatamente io non partivo con grandi aspettative, immaginando di trovarlo in linea di massima come l'altro. Comunque l'ho trovato piacevole, adatto per svagarsi, e sinceramente ho apprezzato più questo ( l'uomo coreano non riusciva a coinvolgermi xD).
La vicenda è narrata in prima persona da Jennifer ed è ambientata per la maggior parte a Londra.
I personaggi sono ben descritti animati da dialoghi divertenti e frizzanti. Ho adorato il sarcasmo di Jennifer e la determinazione di Ian e tutto il loro rapporto frenetico pieno di punzecchiature ma anche di momenti intimi. 
Spero di leggere qualcos'altro di questa brillante scrittrice, che, con uno stile semplice ma d'effetto, riesce a coinvolgerti, portandoti a divorare le pagine.


In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5

Nessun commento:

Posta un commento