giovedì 24 dicembre 2015

Recensione: "Principe azzurro per un giorno" di Kasie West

INTRODUZIONE
Scrittrice: Kasie West
Titolo: Principe azzurro per un giorno
Genere: Young Adut/ Romance
Numero Pagine: 276
Costo: 17,00€ 
Casa Editrice: Mondadori
Traduzione: M. Bonetti
Prima Edizione: Agosto 2015.
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5


TRAMA
La sera del ballo di fine anno, quando sta per entrare con il suo ragazzo e presentarlo finalmente ai suoi amici, Mia litiga con Bradley, che se ne va e la lascia sola nel parcheggio. La serata, però, è troppo importante per lei: è candidata a essere eletta reginetta della scuola, ma soprattutto deve dimostrare a tutti che Bradley esiste veramente. La sua amica Jules, infatti, la accusa di essere una bugiarda e di aver mentito sulla sua storia. Così Mia chiede a un ragazzo fermo in auto nel parcheggio di farle da cavaliere per la serata, fingendosi Bradley. L'esito di quella scelta avrà risvolti imprevedibili per Mia, che dovrà districarsi tra bugie e finti appuntamenti in un viaggio alla scoperta dell'amore e di se stessa.

Una storia dolce e passionale, che fa sognare e svela dove trovare l'amore: proprio qui davanti a te, se guardi gli altri con occhi diversi e ti fai conoscere per davvero.

«Ora balliamo» disse il mio cavaliere.
E mentre mi portava verso la pista, mi resi conto di non sapere come si chiamava.

La mia recensione...
Ben ritrovati ragazzi, oggi è il mio primo giorno di ferie *alleluiaaaa*. Finalmente un po' di sano riposo dopo mesi stressanti. Cosa farò in questo magnifico giorno? Ho deciso che tra poco me ne andrò in palestra, per placare i futuri sensi di colpa che arriveranno con il cenone di Natale, e più tardi farò la mia seconda guida all'autoscuola. Insomma giornata intensa xD... ma chissene frega!. Molto probabilmente, pubblicherò il post in serata perché sto di fretta.  Allora non vi trattengo più e passiamo alla recensione di questo dolce e tenero romanzo di Kasie West. Il libro si presenta molto bene con una copertina intrigante: questo bel ragazzo dagli occhi azzurri con un espressione alla Mona Lisa. La prima cosa che mi ha colpito, lo ammetto, è stata (appunto) la copertina e il titolo. Non so perché, ma questa espressione del ragazzo mi ha trasmesso la curiosità.Curiosità che non è svanita leggendo la trama. Kasie West ci racconta una storia che parte da un bizzarro avvenimento che si capisce palesemente dalla trama: Mia, dopo esser stata allontanata dal suo fidanzato proprio la sera del ballo, chiede ad un perfetto sconosciuto che si trovava nei paraggi, di fingere di essere il suo ragazzo per non sfigurare davanti alle sue amiche, in particolare Jules. Ma si sa che le bugie portano con se solo guai e altre bugie e Mia dovrà fare di tutto per tener nascosta la verità. Ma come si fa a nascondere la verità quando si ha un'amica impicciona oppure quando ci si innamora del finto ragazzo in questione? Principe azzurro per un giorno è un libro molto scorrevole da leggere, adatto a qualsiasi ragazza sognatrice. Mi ha regalato delle ore
davvero piacevoli e divertenti in compagnia di personaggi di carattere. Non c'è stato un solo momento del libro che non meritasse la mia attenzione. Mi ha colpito molto il messaggio centrale del romanzo che la scrittrice credo abbia voluto trasmettere ai suoi lettori: bisogna piacere esclusivamente a se stessi e non agli altri. Le persone non possono influenzarci sul nostro modo di agire né tanto meno condizionarci. Come direbbe la scrittrice: "un numero di "like" non definisce una persona, né la rende figa". Sono le qualità quelle che contano. Stringerei la mano a questa donna!. La nostra Mia, infatti, è l'esempio perfetto di essere superficiale e snob. La scrittrice sottolinea in maniera molto chiara una ragazza vuota che dipende molto da quello che gli altri pensano di lei. Pian piano, andando avanti nella lettura, Mia, grazie anche all'amore del "finto ragazzo", riesce a trasformarsi in una ragazza molto più matura e indipendente. Una persona di vero carattere. Non ho nessuna nota negativa su questo libro, davvero. Divertente, romantico, intrigante e sensuale (ma non troppo eheh).
   
In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5

Nessun commento:

Posta un commento